HOME CHI SIAMO STATO DELL’AMBIENTE I “CASI” DIDATTICA LINK NEWS
Clima 2019: i giovani in campo con Greta

Il movimento Fridays for future a Brescia

Non
può che procurare un'incontenibile gioia vedere sfilare  da piazza Arnaldo 15.000 giovani, il 15 marzo 2019, per chiedere ai potenti di contrastare con provvedimenti efficaci il cambiamento climatico e la catastrofe annunciata (Clima2019FridaysforfutureBrescia.pdf).

Da allora non sono mancate espressioni di scetticismo su questo nuovo movimento giovanile mondiale: la dipendenza dai social e dal web; la celebrazione entusiasta ed unanime  da parte dell'establishment, quantomeno sospetta... E al secondo appuntamento, il 24 maggio, meno partecipato del primo forse semplicemente perché ostacolato dagli impegni di fine anno scolastico, sono volati subito i corvi.
Sta di fatto che il movimento cerca di consolidarsi: con la prima assemblea costituente a livello nazionale, il 14 aprile (
Clima2019FridaysforfutureItalia.pdf); con un proprio spazio on line e costruendo iniziative permanenti a Brescia (https://www.facebook.com/fridaysforfuturebrescia/).

L'Amazzonia in agosto 2019 è tornata sotto i riflettori per gli incendi devastanti. Sul sito della Fondazione Missio si trovano schede e  video  sull’Amazzonia 2019:

https://cloud.3dissue.com/77366/77720/110027/Sussidi-Amazzonia/index.html?r=22

 A p. 28, il  video Se ogni 10 secondi  se ne va un ettaro di foresta.

Proverbio contadino

Chi desfô èl bosc o ‘l pra

èl se fa dan e èl la sa gna

Chi distrugge il bosco o il prato  fa danno a se stesso e neppure lo sa, dicevano nel secolo scorso  i saggi contadini della nostra Padania.



Il clima, argomento di ambientebrescia.it
La documentazione e la problematica connesse ai cambiamenti climatici sono sterminate. Aggiungerne sembra francamente insensato.
Proprio per questo può essere utile  mettere a fuoco a Brescia alcuni obiettivi locali , come ad esempio la drastica riduzione delle grandi combustioni cittadine del sistema A2A, responsabili di importanti emissioni di CO2 A questo proposito, un gruppo di lavoro del Tavolo Basta veleni ha elaborato un progetto tecnicamente fattibile per fare di Brescia una città solare  e abbattere le emissioni climalteranti (
Inceneritore2017TerzaLineaStudio.pdf).

Aggiungiamo una riflessione critica sulla Cop21 di Parigi di fine 2015 (ClimaParigiLoStraniero2016.pdf) e la presentazione che ci supporta nelle scuole quando veniamo chiamati a trattare di "clima impazzito" (ClimaCapireAgire2019.pdf).