HOME CHI SIAMO STATO DELL’AMBIENTE I “CASI” DIDATTICA LINK NEWS

per crescere un bimbo
ci vuole un albero...
CHI SIAMO
IL 10 APRILE 2016 DODICIMILA  BRESCIANI
IL  27 OTTOBRE  2019 QUINDICIMILA
IN PIAZZA PER  GRIDARE BASTA VELENI!

l'11 SETTEMBRE 2021 MANIFESTAZIONE
PERL A DIFESA DEL FIUME CHIESE!
Brescia è una provincia molto estesa collocata tra le Alpi  e la pianura Padana, una delle aree più congestionate e inquinate del Pianeta, con un’antica tradizione industriale che si è storicamente affiancata all’attività agricola della Bassa irrigua e, soprattutto a partire dal Novecento, al turismo sui laghi e nella montagna.
Una realtà che si è fatta conoscere a livello nazionale, e non solo, per due “casi” clamorosi:

·         l’installazione
in pieno centro urbano del più grande inceneritore d’Europa da parte di Asm, l’azienda ex municipalizzata del Comune, ora A2A;

·         la diffusa contaminazione di  una parte importante del proprio territorio cittadino, a sud dell’industria chimica Caffaro, inquinata da diossine e PCB a livelli mai riscontrati in altre parti del mondo, neppure a Seveso.

Dunque lo stato dell'ambiente nel Bresciano è un punto di osservazione privilegiato  sul degrado e depauperamento indotto dalle attività dell’uomo nel corso dei secoli, fino all’esplodere dell’attuale crisi ecologica.

STATO DELL'AMBIENTE
I “CASI”
DIDATTICA
LINK
NEWS