HOME CHI SIAMO STATO DELL’AMBIENTE I “CASI” DIDATTICA LINK NEWS

news 2008

                                                anno      2008


13 dicembre 2008: Si è tenuto finalmente  l'auspicato incontro con il sindaco di Brescia a cui i Comitati ambientalisti indipendenti hanno presentato il dossier sulle emergenze della città a partire dal "caso Caffaro", al più grande inceneritore d'Europa, al polo energetico A2A, all'Alfa Acciai,... (BresciaEmergenzeAmbientali.pdf).
L'incontro ha avuto eco sulla stampa locale
  (BresciaIncontroSindaco.pdf).

22 ottobre  2008:   La recessione, una catastrofe o un'occasione di cambiamento positivo? La prospettiva della Decrescita Felice è la risposta di Maurizio Pallante, a  Brescia il 6 novembre per parlarne con la cittadinanza (DecrescitaFelicePallante.pdf).





17 ottobre  2008: Dal convegno sui rifiuti dell'11 ottobre una lezione di buone pratiche realizzate, utile per Brescia: il rifiuto da smaltire si può ridurre a un quinto dell'attuale e spegnere quasi del tutto l'inceneritore (RifiutiBuonePraticheRealizzate.pdf).




25 settembre  2008: Torna in primo piano l'annosa vertenza Arpa.  Lo scandalo della soppressione della centralina  per le PM10 nella zona sud-est di Brescia, la più inquinata (Alfa Acciai, Inceneritore Asm, Ecoservizi) vede anche la nuova Direzione Arpa fare orecchie da mercante (AriaArpaCentralinaRisposta.pdf), ma i Comitati insistono (AriaArpaCentralinaComitati.pdf).








24 settembre  2008: Il Coordinamento dei Comitati ambientalisti della Lombardia con alcune  associazioni bresciane  promuove per l'11 ottobre a Brescia un convegno sulle Buone pratiche nella gestione dei rifiuti in alternativa all'incenerimento (RifiutiBuonePratiche.pdf).





20 settembre  2008
Pubblicati dall'Asl di Brescia i dati sulle diossine nel latte di aziende agricole collocate attorno all'inceneritore Asm.  La contaminazione è diffusa e allarmante, ma secondo le "Autorità competenti" l'inceneritore va assolto... a priori. (DiossineLatteAriaInceneritore.pdf).



 

6 settembre  2008: L'inceneritore Asm, "campione del mondo"... di emissioni. E' quanto emerge da un'analisi critica del Rapporto dell'Osservatorio sul Termoutilizzatore 2006-2007, presentata alla stampa ed alle Autorità dai  Comitati ambientalisti indipendenti di Brescia (AsmInceneritoreEmissioni.pdf).

agosto 2008: In Cina le olimpiadi a rischio per lo smog. Ma la Pianura Padana condivide, unica al mondo, la stessa situazione, soffocata dagli ossidi di azoto, come  ci rivela il satellite (PianuraPadanaCinaSmog.pdf).





21 luglio 2008
: A Brescia città,  l'ambientalismo istituzionale sembra occuparsi solo di conservare quel poco ereditato dalla precedente giunta comunale "amica", ovvero le zone a traffico limitato, ignorando del tutto gravi situazioni come il "caso Caffaro", il più grande inceneritore d'Europa, il polo energetico A2A, l'Alfa Acciai. Ecco, quindi, che  i Comitati ambientalisti indipendenti presentano al sindaco ed alla nuova Amministrazione  un memorandum sulle principali emergenze ambientali di una delle città più disastrate (BresciaEmergenzeAmbientali.pdf).

16 luglio 2008: La "Brescia-Napoli rifiuti connection"  sta riscaldando il clima politico a Brescia, dove nell'inceneritore Asm dovrebbero giungere i rifiuti campani (AsmCampaniaRifiutiConnection.pdf).  Se accadrà, sarà un gigantesco business per Asm-A2A (AsmCampaniaRifiutiBusiness.pdf) 



15 luglio 2008:  Prosegue la mobilitazione per liberare il territorio dalle atomiche in deposito a Ghedi Prende posizione anche la Cgil di Brescia (AtomicheGhediCgil.pdf), mentre si intensificano le iniziative anche in vista degli anniversari di Hiroshima e Nagasaki (AtomicheGhediIniziative.pdf)






4 luglio 2008: Il sindaco di Napoli Jervolino, con 24 politici al seguito,  in visita all'inceneritore Asm di Brescia Presidio di Comitati ed ambientalisti locali: "Vedi Brescia e poi muori!" (AsmJervolinoPresidio.pdf; filmato su http://altrabrescia.ning.com/). L'intento era spiegare alla signora Jervolino  come da Brescia non abbia nulla da imparare  (AsmJervolinoLettera.pdf)






25 giugno 2008: Ondate di calore anomale attanagliano Brescia con temperature da record. Per alleviare la calura che colpisce gli anziani Asm teleriscalda la città. Della serie: i vantaggi del teleriscaldamento!  (BresciaEstateTeleriscaldata.pdf)




(BresciaEmergenzeAmbientali.pdf)

22 giugno 2008: A Ghedi le atomiche custodite senza adeguate 
condizioni  di sicurezza.  Ne dà notizia la stampa mettendo in giusto  allarme il Comitato "Via le atomiche"  (AtomicheGhediPericolo.pdf)




17 giugno 2008:Torna in primo piano la mina vagante delle scorie di fonderia che stanno devastando il territorio bresciano.  Inaccettabile l'ipotesi di utilizzarle come fondi stradali. (ScorieFonderia.pdf)



8 giugno 2008: L'Associazione industriale bresciana esce il 17 aprile  con un documento allegato ai quotidiani locali su Ambiente e sviluppo sostenibile (AibAmbiente.pdf). Un documento giocato tutto sulla difensiva dell'esistente, con i soliti rimbrotti nei confronti degli "ambientalisti massimalisti", ospitati appunto su questo sito, ma con i quali si rifugge il confronto su un "futuro davvero sostenibile". (AibAmbienteOsservazioni.pdf)



29 maggio 2008 Di nuovo si accende la vertenza Arpa a Brescia: diversi Comitati, dopo due incontri per ora infruttuosi con la nuova Direzione dell'Arpa,  denunciano lo scandalo della soppressione della centralina  per le PM10 nella zona sud-est di Brescia, la più inquinata (Alfa Acciai,
Inceneritore Asm, Ecoservizi) (AriaArpaCentralina.pdf)


15 - 17 maggio 2008 Presentata a Napoli, all'Istituto di studi filosofici,  nel convegno internazionale Scienza e Democrazia - 4, una relazione su come, anche nel caso di Brescia,  la scienza si sia messa al servizio della lobby dell'incenerimento(ScienzaDemocraziaInceneritori.pdf)

5 maggio 2008 Sempre caldo il dibattito su inceneritori e tumori. Ad Exit, de La 7,  l'oncologo francese Belpomme, autore dell'appello di Parigi su chimica e salute (ChimicaSaluteParigi.pdf)parla di Veronesi che aveva sentenziato: l'impatto sui tumori è "assolutamente zero".   La posizione critica di Belpomme confortata dai risultati allarmanti di un'indagine su inceneritori e tumori dell'Istituto di vigilanza sanitaria francese. (InceneritoriTumori.pdf)



10 aprile 2008: Il 20 marzo sono resi pubblici i risultati di un'indagine su diossine e PCB nell'aria di Brescia (DiossineAriaBrescia1.pdf): le concentrazioni rilevate sono elevatissime, molto di più che in altre città di confronto, compresa Taranto attorno all'Ilva. Il Comune di Brescia vorrebbe sostenere ancora che il proprio inceneritore non è imputabile. Ma l'indagine è stata effettuata tra il 2 ed il 21 agosto 2007, durante le ferie, quando il traffico è ridotto e le acciaierie sono chiuse, ma l'inceneritore funziona a pieno ritmo...(DiossineAriaBrescia2.pdf)

8 aprile 2008: Sul caso Caffaro  presentata presso la Procura, a sostegno dell'indagine in corso contro Caffaro Spa, una memoria tecnica predisposta dagli esperti del Comitato contro l'inquinamento zona Caffaro.  Sempre più in evidenza il problema degli effetti sanitari (CaffaroTumori.pdf).

2 aprile 2008: Sempre più aggressiva la campagna per il ritorno al nucleare. Ospitiamo con piacere un'analisi critica del nucleare di quarta generazione, spacciato per "intrinsecamente sicuro", di Angelo Baracca, del Dipartimento di Fisica dell'Università di Firenze (NucleareCritica.pdf).

23 marzo 2008: Sono state superate le 50.000 firme per la legge di iniziativa popolare per un'Italia senza atomiche
(AtomicheGhediFirme.pdf)
. 

 
 

18 marzo 2008:  L'Asl di Brescia costretta dalle proteste degli ambientalisti ad escludere dal proprio Registro tumori la imbarazzante presenza del Presidente di Asm   (Asl di Brescia, Delibera n. 166 del 18 marzo 2008. AslAsmTumori3.pdf)

12 marzo 2008: L'Alfa Acciai di Brescia condannata per inquinamento. Straordinario risultato del Comitato Difesa Salute Ambiente di San Polo, utile alla più generale battaglia per la riduzione delle emissioni industriali e per un ambiente più sano(AlfaAcciaiCondanna.pdf). 

8 marzo 2008: Sul caso Caffaro  si  torna a discutere in occasione dell'uscita di uLa "Brescia-Napoli rifiuti connection"  sta riscaldando il clima politico a Brescian dossier di "Medicina Democratica" che affronta i temi scottanti delle responsabilità aziendali e delle indagini epidemiologiche: alla Libreria Rinascita, in via Calzavellia 26,  il 19 marzo alle ore 17 e 30.
(CaffaroMD.pdf).


7 marzo 2008
: Un nuovo comitato, "L'acqua di Prevalle", si sta impegnando sul tema dell'
acqua bene comune  promuovendo un fitto programma di iniziative di grande interesse (AcquaPrevalle.pdf).



23 febbraio 2008
:  
Brescia si confronta con l'emergenza rifiuti  in Campania: il "modello Asm" non è la soluzione, anzi... (CampaniaRelazione.pdf).
La relazione è presentata al convegno scientifico Ambiente e territorio, organizzato dall'Assise Città di Napoli e del Mezzogiorno d'Italia, da Forumambientalista e da Rete Nazionale Rifiuti Zero. (CampaniaConvegno.pdf). 

9 febbraio 2008:  Si è tenuto il Convegno pubblico aperto ai partiti, alle istituzioni, alle associazioni ambientaliste ed ai cittadini, promosso da 19 Associazioni e Comitati ambientalisti che operano nel Bresciano e che hanno presentato le Osservazioni al Piano provinciale Rifiuti (2007-2016). La partecipazione numerosa ed attenta ha visto la presenza di alcune classi di studenti degli Istituti superiori.  Sono intervenuti rappresentanti istituzionali, dei partiti, dell'associazionismo. Presentate due relazioni, una sui rifiuti urbani (RifiutiUrbaniConvegno2008.pdf) e una sui rifiuti speciali (RifiutiSpecialiConvegno2008.pdf).

30 gennaio 2008: Sorprendente ed irritata reazione del Comune di Brescia all'iniziativa del Meetup di Beppe Grillo di Brescia per la raccolta di firme in calce ad una petizione sul "Caso Caffaro" (CaffaroComuneInadempienze1.pdf).
In realtà si chiede al Comune di Brescia di compiere semplicemente il suo dovere istituzionale a tutela del patrimonio pubblico e per l'individuazione dei responsabili del grave inquinamento da diossine e PCB (CaffaroComuneInadempienze2.pdf).

18 gennaio 2008: A Brescia un'inquietante analogia con la Campania: alta incidenza dei tumori al fegato. Il Registro tumori dell'Asl sostiene che è tutta colpa dell'alcol e delle epatiti. Ma un'analisi critica del dottor Celestino Panizza evidenzia altre possibili cause nell'inquinamento ambientale... (Tumorifegato.pdf)


17 gennaio 2008: Di nuovo alla ribalta le diossine nel latte nella zona Sud di Brescia, inquietante analogia con la Campania. C'è chi vorrebbe assolvere a priori l'inceneritore Asm: eppure diversi indizi... (DiossineLatte2.pdf)

2 gennaio 2008: 19 Associazioni e Comitati ambientalisti che operano nel Bresciano hanno presentato le Osservazioni al Piano provinciale Rifiuti (2007-2016) e hanno organizzato, presso la sala del Museo di Scienze naturali in via Ozanam 4, per sabato 9 febbraio 2008, ore 8,30- 13,30,  un Convegno pubblico aperto ai partiti, alle istituzioni, alle associazioni ambientaliste ed ai cittadini. (OsservazioniPianoRifiuti.pdf)