HOME CHI SIAMO STATO DELL’AMBIENTE I “CASI” DIDATTICA LINK NEWS

  

news    2012

18 dicembre  2012:  Anche a Brescia  si può pensare ad una gestione corretta dei rifiuti: basta emanciparsi dalla dipendenza dell’inceneritore 
(RifiutiBresciaAlternativa2012.pdf
). 

 

 
16 dicembre  2012:
  Si torna a parlare dell’inquinamento da PCB e diossine nel lago di Garda (LagoGardaPCB2012.pdf). 

 

 

1 dicembre  2012:  Si tiene a Brescia  un importante convegno che mette a confronto lo stato dell'ambiente a Brescia e a Taranto (AmbienteBresciaConvegno2012dicembre1.pdf). Grande partecipazione di studenti e cittadini che ascoltano con attenzione il Direttore dell'Arpa di Puglia Giorgio Assennato, il Direttore dell'Arpa di Brescia Giulio Sesana, il sostituto procuratore Federico Bisceglia, l'oncoematologo infantile Fulvio Porta (AmbienteBresciaConvegno2012Porta.pdf).                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             settembre - novembre  2012:   Di nuovo alla ribalta il “caso Caffaro”. 
Si registrano contraddittorie  prese di posizione in tema di
bonifica: sorprendente  e disarmante la dichiarazione del direttore dell'Arpa di Brescia per cui anche dopo 50 anni la situazione del sito Caffaro sarebbe la stessa (CaffaroBonificaArpa2012.pdf); tuttavia i cittadini del quartiere Chiesanuova, inquinato, chiedono alla Regione di intervenire per la bonifica dei terreni e della falda (CaffaroComitatoRegione2012.pdf); si assiste poi allo scaricabarile delle responsabilità tra Comune di Brescia, Regione Lombardia e Ministero dell'Ambiente (CaffaroBonificaComune2012.pdfCaffaroBonificaGdBs2012.pdf; CaffaroBonificaBsO2012.pdf); intanto i PCB arrivano a Capriano del Colle, a 13 km di distanza CaffaroCaprianoPCB2012.pdf); finalmente la Conferenza dei servizi decisoria partorisce il "topolino preelettorale", ovvero nulla per la bonifica, ma solo una manciata di spiccioli per gli agricoltori (CaffaroBonificaFasulla2012.pdf).
Viene presentata una terza integrazione della denuncia alla Commissione dell'Unione Europea per inadempimenti al diritto comunitario (CaffaroUe2012Integrazione3.pdf).

                                                                                                                                       

27 ottobre 2012: Viene finalmente affrontato anche nel Bresciano, in Franciacorta, il tema dell’uso scriteriato dei pesticidi in viticoltura, problema da anni caldissimo nell’area veneta del prosecco (PesticidiVignetiIsde2012.pdf).

                                                                                                                                                                                                                                                                                                23 ottobre 2012: Anche Marco Caldiroli di Medicina Democratica presenta un'Analisi critica dettagliata sul piano tecnico dell'incidente all'inceneritore dell'8 agosto (InceneritoreIncidente2012Caldiroli.pdf).                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        

17 ottobre 2012: Resa nota la Relazione dell'Arpa  sull'incidente all'inceneritore dell'8 agosto, che merita un primo commento (InceneritoreIncidente2012Commento.pdf).





17 ottobre 2012: Viene presentata una nuova indagine dell’Asl sullo stato di salute nel quartiere San Polo (acciaieria, inceneritore, superstrade): la conclusione contraddice l’indagine di due anni fa: ora non vi sarebbero più problemi sanitari, anche se nel frattempo nulla è cambiato (IndagineSanPoloQuestionari2012.pdf; IndagineSanPoloRicoveri2012.pdf; IndagineSanPoloStampa2012.pdf).

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                    4 ottobre 2012: Anche a seguito di un esposto presentato da Sel di Brescia, la Magistratura ha aperto un'indagine sull'incidente all'inceneritore dell'8 agosto, supportata da una relazione dell'Arpa che ha rilevato diverse anomalie (InceneritoreIncidente2012Magistratura.pdf).

 

1 ottobre 2012: Nuove conferme: a Brescia diossine da record. Confronti eloquenti con i siti inquinati più noti di Gomorra della Campania (CaffaroBresciaCampania2012.pdf),  del petrolchimico di  Mantova (CaffaroBresciaMantova2012.pdf) e dell'Ilva di Taranto (CaffaroBresciaTaranto2012.pdf).

 


 

 

 

 

ottobre 2012: Esce un importante studio di Patrizia Gentilini su diossine e un particolare tumore infantile, il rabdomiosarcoma (DiossineTumoriInfantiliGentilini2012.pdf).

 

 

 

 

 

26 settembre 2012: Pubblicato da Aiom e Airtum il testo I numeri del cancro in Italia 2012: grazie alla diagnosi precoce ed alle terapie si muore di meno, ma i tumori sono sempre in aumento  (TumoriItalia2012.pdf).

 

 

 






21 settembre 2012: Il Coordinamento dei Comitati ambientalisti della Lombardia chiede che vengano svolte indagini su vegetali, uova… sui terreni intorno all’inceneritore Asm-A2A, come richiesto dalla Regione Lombardia. Grave l’inadempienza dell’Asl di Brescia (InceneritoreAslRicercaDiossine.pdf)



settembre 2012: Nonostante i tentativi di rimozione il “caso Caffaro” torna sotto i riflettori: vengono presentate due integrazioni della denuncia alla Commissione dell'Unione Europea per inadempimenti al diritto comunitario (CaffaroUe2012Integrazione1.pdf; CaffaroUe2012Integrazione2.pdf), denuncia per la quale è stata  aperta l'istruttoria (CaffaroUe2012Istruttoria.pdf).
Nel contempo la stampa locale e nazionale torna ad occuparsi del caso Caffaro
(
Caffaro2012Corriere.pdf; Caffaro2012Sentieri.pdf; Caffaro2012Unita.pdf; Caffaro2012Settegreen.pdf )





6 settembre 2012:
L'Ilva di Taranto per tutta l'estate sotto i riflettori. Vien voglia di vedere se a Brescia si sta meglio: ma i dati ci dicono che la situazione ambientale di Brescia è peggiore di quella di Taranto. "Ci sarà un giudice a Brescia?" (TarantoBrescia2012.pdf; TarantoBrescia2012Esposto.pdf)  

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        fine agosto 2012: A2A presenta un progetto di “recupero” delle "ceneri leggere”, rifiuti pericolosi,  dell’inceneritore (ImpiantoCeneriA2A.pdf) . Che cosa non si fa per tenere in vita il “cadavere vivente”. Gli ambientalisti indipendenti e Medicina democratica motivano perché l’impianto è dannoso ed inutile (ImpiantoCeneriOsservazioniCaldiroli.pdf
ImpiantoCeneriOsservazioniCeraniRuzzenenti.pdf
). 

Effettivamente A2A sta esagerando nello sfruttamento dell'ambiente bresciano (InceneritoreA2ATroppoStroppia.pdf). Sempre in quel bollente agosto A2A teleriscalda la città!  (BresciaEstate2012Teleriscaldata.pdf)

 

 

 

8 agosto 2012: una "nuvola nera” si forma sopra il camino dell’inceneritore. Per un banale calo di tensione dell’alimentazione elettrica tutto l’impianto va in tilt e per circa un ora avviene una parziale combustione a basse temperature che provoca anomale emissioni uprobabilmente anche di diossine (InceneritoreIncidente2012GdBs0.pdfInceneritoreIncidente2012GdBs1.pdf;
 InceneritoreIncidente2012GdBs2.pdf
InceneritoreIncidente2012BsO1.pdf;
 InceneritoreIncidente2012BsO2.pdf
)  



 

 

10 luglio 2012: si è tenuta la Commissione Ambiente del Comune sull'inceneritore. Per la prima volta, A2A ha dovuto registrare una generale ostilità: critici e perplessi gli stessi membri della Commissione, contrariati e arrabbiati i cittadini presenti. (InceneritoreEmissioni2012.pdf
InceneritoreEmissioni2012a.pdf
;
InceneritoreEmissioni2012b.pdf;
InceneritoreEmissioni2012c.pdf; InceneritoreEmissioni2012d.pdf)

 

 



31 maggio 2012: Novità clamorose: il "modello Brescia Asm-A2A" fondato su inceneritore-cogenerazione-teleriscaldamento è  in crisi; mancano i rifiuti e la cogenerazione non è più conveniente. Brescia deve darsi un nuovo progetto, rispetto ad Asm-A2a, sia per la gestione dei rifiuti (InceneritoreCrisi2012.pdf) che per la politica energetica(AsmCentrale2012.pdf)  

 

 

12 maggio 2012: tutti al capezzale del fiume Mella gravemente malato, il 12 maggio mattina, presso l’ITC “Abba Ballini” (MellaTuffo2012.pdf); 

 

 

10 maggio 2012: torniamo sul problema dei pesci ai PCB nei laghi bresciani: un recente studio francese  (LaghiPCBPesciFrancia.pdf) indica limiti rigorosi al consumo dei pesci contaminati da PCB, a livelli comunque molto inferiori dei pesci dei laghi bresciani. E a Brescia se ne continua il consumo senza alcun limite? (LaghiPCB2012.pdf)

 

 

8 maggio 2012: una bella e straordinaria primavera di lotte per l’ambiente e la salute da raccontare (LotteAmbientaliPrimavera2012.pdf)

 

 

3 maggio 2012: torna alla ribalta l’irrisolto “caso Caffaro”: un recente studio francese certifica non solo l’eccezionale contaminazione dei cittadini del “sito”, ma anche le elevate ed anomale concentrazioni di PCB nella generalità dei bresciani (CaffaroPCBconfronto2012.pdf);  le mamme e i cittadini della zona Sud contaminata si organizzano e raccolgono firme su una petizione per la bonifica (CaffaroProteste2012.pdf); viene presentata una denuncia all’Ue di inadempimenti alle normative comunitarie per la mancata bonifica (CaffaroUe2012.pdf), ampiamente ripresa dalla stampa (CaffaroUe2012Stampa.pdf).

 

19 aprile 2012: nuovo ennesimo allarme sui tumori infantili a Brescia (TumoriInfantiliBrescia2012.pdf).

 

 

28 marzo 2012: anche Brescia coinvolta dal pericoloso e controverso progetto di stoccaggi di metano nel sottosuolo (MetanoStoccaggi.pdf).

 

marzo 2012: un nuovo studio pubblicato dalla Regione Lombardia  ci permette di aggiornare lo scempio di suolo fertile compiuto a Brescia e in provincia dalla furia cementificatrice (SuoloBresciaPres2012.pdf).

 

 

marzo 2012: Marco Caldiroli di Medicina Democratica ci informa   della denuncia presentata all’Ue nei mesi scorsi, sulle emissioni di diossine delle acciaierie, tra cui due bresciane (AcciaierieUeCaldiroli2011.pdf).

 

 

marzo 2012: è continuata anche quest’anno la pratica del confronto tra l’Arpa di Brescia e i Comitati ambientalisti (AriaArpa2012.pdf).

 

 

marzo 2012:  con colpevole ritardo, pubblichiamo sul sito l’importante monografia dell’Aiom del 2011 su Ambiente e tumori (AmbienteTumori2011.pdf).

 

 

17 marzo 2012: Manifestazione provinciale sul degrado ambientale (BresciaAmbienteManifestazione2012.pdf) promossa dalla Rete  antinocività bresciana (ReteAntinocivitaBresciana.pdf)  


 

 

9 marzo 2012: Dossier sulla situazione dell'ambiente nella città di Brescia (BresciaStatoAmbiente2012.pdf): il quadro è di estrema gravità, probabilmente senza riscontri in altre città italiane. Il dossier è stato inviato a tutti i consiglieri in vista del Consiglio  comunale dedicato all'ambiente e presentato alla stampa (BresciaStatoAmbiente2012Stampa.pdf).


 

 

9 gennaio 2012: Per l’inceneritore presto si esauriranno i Cip6 anche della terza linea: in arrivo a Brescia  300.000 tonnellate di rifiuti urbani da tutta la Lombardia?  (InceneritoreRifiutiLombardi.pdf)

 

5 gennaio 2012: Nell'anno 2011 un ulteriore peggioramento rispetto al 2010 per i giorni di supero delle PM10: ennesima conferma del totale fallimento dei vari piani di emergenza messi in campo dalle istituzioni.  (PM10AriaBrescia2011.pdf)


 

3 gennaio 2012: "ItaliaOggi7"  pubblica il rapporto sulla Qualità della vita 2011:  a Brescia gli affari reggono bene, ma crollano ambiente, salute e coesione sociale. (BresciaQualitaVita2011.pdf).