Categoria: Casi

  • A2A e la svolta green del teleriscaldamento: una missione impossibile

    A2A torna alla carica con grande risalto sui media, il 26 novembre 2023 (articolo sotto riportato), con la solita narrazione del teleriscaldamento (con inceneritore annesso) sempre più green, addirittura prossimo alla totale decarbonizzazione. Abbiamo già dimostrato, con inconfutabili riferimenti a dati scientifici ed alle normative europee, che l’incenerimento dei rifiuti non rientra negli impianti industriali…

  • «Turbativa d’asta», rinvio a giudizio per l’expresidente di A2A, Valotti

    C’è anche l’ex presidente di A2A il bresciano Giovanni Valotti ( in carica dal 2014 al 2020) tra le sei persone rinviate a giudizio dalla Procura di Monza per aver «turbato il procedimento amministrativo relativo all’operazione di integrazione societaria e industriale con Aeb». L’inchiesta della Guardia di Finanza, partita ancora tre anni fa grazie a…

  • Sin Brescia-Caffaro e i diritti del popolo inquinato

    E’ pacifico che nel caso del Sin Brescia-Caffaro la responsabilità del disastroso inquinamento che ha coinvolto un’estesa zona del Comune di Brescia in cui abitano circa 25.000 cittadini sia imputabile all’industria chimica Caffaro, come attestano le numerose indagini compiute dall’Arpa di Brescia, diverse sentenze del Tar di Brescia, la sentenza d’appello del tribunale civile di…

  • A2A e l’apartheid razzista d’Israele insieme per il greenwashing

    Mentre infuria la feroce rappresaglia di Israele contro la popolazione di Gaza, A2A, gruppo multiservizi italiano quotato alla Borsa di Milano, ha firmato recentemente con il fondo di venture capital israeliano ‘Southern Israel Bridging Fund (SIBF)’ un memorandum d’intesa per la valutazione delle reciproche opportunità di investimento in start-up, sia italiane che israeliane.

  • Donne e pacifisti a piedi fino a Ghedi contro le atomiche

    In Piazza Loggia, davanti alla stele che ricorda la strage del 1974, sono partire in trecento. Ma lungo il cammino silenzioso le donne vestite di nero con un drappo bianco al braccio, sono cresciute di numero, arrivando in mille nel pomeriggio davanti alla base militare di Ghedi, quattro ore dopo. Un unanime «Signornò!» si è…

  • Sin Caffaro, il controllo della barriera idraulica ad A2A

    A2A Ciclo idrico ha preso ufficialmente le redini della barriera idraulica del sito Caffaro di via Nullo. Da ieri la multiutility – su richiesta del Comune – si è quindi fatta carico di garantire il presidio dell’area e di avviare un monitoraggio costante delle acque in uscita, analisi che si aggiungeranno a quelle che già…

  • Caffaro: cancelli chiusi e chiavi ad A2A

    Luci spente, cancello chiuso, la bandiera del sindacato – mascotte di mille battaglie – stropicciata su se stessa e annodata alla ringhiera del passaggio pedonale quasi in segno di rispetto, per non lasciarla in balia dell’imprevedibilità del vento.

  • L’orrore nucleare di Ghedi

    Lunedì 2 ottobre è stata trasmessa alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma la denuncia sottoscritta a livello individuale da 22 esponenti di associazioni pacifiste e antimilitariste.   Tra i denuncianti, anche Moni Ovadia e Alex Zanotelli, docenti universitari, avvocati, medici, saggisti, volontari, educatori, casalinghe, pensionati, padri Comboniani. La denuncia chiede agli inquirenti di…

  • Caffaro: discarica Vallosa nuove indagini

    Dopo la realizzazione del capping, ovvero la messa in sicurezza di emergenza, si dovrà valutare, da parte di Arpa,  se stia efettivamente funzionando

  • «Caffaro, l’ultima barriera»: il podcast di IrpiMedia

    C’è un caso che a Brescia è vissuto ancora in modi radicalmente opposti. C’è chi ne è ossessionato e chi invece a sentirlo nominare quasi sbadiglia. Per tutti i bresciani, però, parole come Pcb, inquinamento e bonifica fanno ormai parte di un lessico famigliare che porta subito a un punto specifico sulla mappa: zona ovest…