Pratiche Virtuose

pratiche virtuose

C’è speranza se cittadini, associazioni, enti locali, imprese cominciano ad operare nella giusta direzione, riducendo i consumi di energia, di risorse e di territorio, ed evitando di disperdere rifiuti e scorie in ambiente. E se il popolo inquinato si fa sentire a gran voce: “Basta veleni!”

Solo l’ambientalismo che sa dire NO alla grande impiantistica (inceneritori, centrali termoelettriche, gassificatori, nucleare…) ed alle infrastrutture (TAV, autostrade, ponte sullo Stretto,…), inutili nonché devastanti, sa costruire reali alternative capaci di futuro per la vita umana sul nostro Pianeta.

Tante sono ormai le pratiche virtuose che, sottraendosi alla logica perversa dell’illusorio sviluppo sostenibile, concretamente riducono il carico ambientale della nostra presenza sulla Terra, muovendosi nella prospettiva della Decrescita.

Icona

Marino Ruzzenenti – Sviluppo sostenibile. Riflessioni attorno ad una teoria controversa 152.19 KB 1 downloads

Anche l’economia, nella recente fase dell’insorgenza dell’allarme ecologico, ha dovuto…
Icona

La decrescita può salvare il pianeta 97.93 KB 0 downloads

«I soldi non danno la felicità». Non è la solita tirata moralistica e consolatoria…

Cominciamo con il tema dei rifiuti, presentando un’azienda che opera nel settore del riciclo, in particolare della frazione secca e le buone pratiche realizzate in molte realtà, che, se applicate a Brescia, ridurrebbero a un quinto il rifiuto da smaltire spegnendo quasi del tutto l’inceneritore.

Icona

Spunti per la strategia “Rifiuti Zero” – 1a puntata: Centro Riciclo Vedelago 95.04 KB 1 downloads

PIATTAFORMA PER LA SELEZIONE DELLE FRAZIONI DIFFERENZIATE SECCHE DOMESTICHE E ASSIMILATE,…
Icona

Convegno Confronto sulle buone pratiche di gestione dei rifiuti 190.03 KB 0 downloads

Prevenzione, raccolta differenziata e riciclaggio. Brescia, 11 ottobre 2008 ore 8,45 Auditorium…

Nel mese di Maggio 2009, alla scuola media “Kennedy” di Brescia, si è realizzato un percorso educativo di straordinario interesse: attraverso lo sport gli alunni sono stati condotti ad incontrarsi con l’ambiente e la natura.

Il 24 Settembre 2009, l’annuncio che tutti gli amanti della pace e dell’ambiente si attendevano: sono state rimosse le 40 bombe atomiche dall’aeroporto di Ghedi. Una vittoria della campagna “Via le atomiche” che dovrà rappresentare un primo passo verso il disarmo nucleare.

Icona

Finalmente Brescia senza bombe nucleari 414.91 KB 0 downloads

Una notizia bella per il nostro territorio bresciano. Liberarci dalle bombe nucleari…

L’ingegner Massimo Cerani elabora per alcuni Comuni a Nord di Trento un progetto esecutivo che prevede una raccolta differenziata di qualità ed un riciclo totale dei rifiuti urbani, evitando sia il ricorso all’incenerimento che alla discarica.

Nel 2010 i Comuni della Franciacorta, interessati alla tutela del proprio territorio, di fronte alla minaccia di una discarica nel sito della Macogna non si scoraggiano, vanno al contrattacco e avviano la realizzazione di un Parco.

Icona

Bresciaoggi – Il parco scaccia-discariche compie un balzo in avanti 30.93 KB 0 downloads

Il 2010 si apre sotto i migliori auspici per il parco sovracomunale della Macogna,…

Il 20 Marzo 2010, i Comitati ed il Coordinamento dei comitati ambientalisti della Lombardia promuovono una riuscita ed intensa manifestazione al Pirellino per far sentire la voce dell’ambiente e della salute nella campagna elettorale.

Icona

Acqua bene comune essenziale per la salute dell’ambiente e dei cittadini anche a Brescia 11.73 KB 0 downloads

Mentre a Roma si manifesta contro la privatizzazione dell’acqua e di altri servizi…

Ridurre i rifiuti si può! Su questo fronte dal 2010 i supermercati della Coop di Brescia sono impegnati con alcune iniziative virtuose: il progetto “Buon Fine” per il recupero a fini sociali di prodotti alimentari invenduti e la distribuzione di “detersivi sfusi“.

Icona

Buon Fine: da spreco a risorsa il recupero a fini sociali degli alimenti invenduti 36.05 KB 0 downloads

“Buon Fine” è il progetto di Coop Lombardia per il recupero a fini sociali dei…
Icona

Detersivi sfusi: vantaggi per te e per l’ambiente 737.91 KB 0 downloads

Coop Lombardia presenta un’iniziativa vantaggiosa per il cittadino e per l’ambiente:…

Anche il Comune di Brescia, in clamorosa contraddizione con se stesso e con la ribadita volontà di mantenere i cassonetti, ha promosso alcune campagne per la riduzione dei rifiuti.

Icona

Libero Quotidiano Milano – Brescia, pannolini eco per neonati. Kit scontati in farmacia 66.45 KB 0 downloads

Ecosostenibili ma pure un vero e proprio toccasana per il budget familiare. Dopo…

Due sonanti vittorie della lotta contro contro il degrado ambientale e contro le lobbies dei rifiuti speciali: a San Gervasio la progettata piattaforma per rifiuti speciali “Teresa” costretta a ritirarsi dalla mobilitazione di un’intera comunità, a Brescia San Polino il Tar boccia la discarica per rifiuti di amianto.

Icona

Giornale di Brescia – San Gervasio Rifiuti: la resa… di Teresa, l’impianto non si farà 432.57 KB 0 downloads

La società fa un passo indietro rispetto alle richieste presentate. Soddisfatto…
Icona

Bresciaoggi – Tar, nuovo stop per la discarica di amianto 369.38 KB 0 downloads

In Via Brocchi. Dopo la sospensione dei lavori della Profacta il 10 Marzo, per l’acquisizione…
Icona

Ordinanza del Tar Lombardia sulla discarica di amianto in Via Brocchi 17.34 KB 0 downloads

l Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia sezione staccata di Brescia…

Anche con i bambini piccoli si può fare educazione ambientale. Esemplare quanto è stato realizzato nella scuola dell’infanzia “G. Rodari” di Bovezzo, dove i bambini più grandi hanno realizzato l’ECO – OCA, un gigantesco ed educativo Gioco dell’Oca ecologico.

Il tutto preceduto varie attività didattiche:

  • ricerca di comportamenti corretti o scorretti nei confronti dell’ambiente
  • lettura e commento di libri
  • visione e commento di brevi cartoni animati inerenti tematiche ecologiche
  • produzione di pannelli con il collage che illustrano i comportamenti virtuosi

L’argomento, non semplice da trattare, ha tuttavia coinvolto i bambini ed in breve la maggior parte di loro ha compreso il significato di termini inizialmente sconosciuti come: pannelli solari, pale eoliche, inquinamento, raccolta differenziata, risparmio energetico.

L’opera finale, l’ “ECO-OCA”, è stata esposta con gli elaborati delle altre scuole presso il sito museale di Santa Maria degli Angeli (Convento) di Gardone V.T. e si è aggiudicata il primo premio di 400 €, nel concorso artistico indetto dalla Comunità Montana di Valle Trompia, Ritorno alla terra. Energia pulita e rinnovabile: il futuro è gia qui?

Icona

Ritorno alla Terra. Energia pulita e rinnovabile, il futuro è già qui? 1.93 MB 0 downloads

Concorso riservato alle scuole dell’infanzia, Primarie e Secondarie della Valtrompia…

Tornano gli “orti in città”: grazie a dei cari amici, che mi hanno concesso in uso gratuito un pezzo di terra vicino a casa, in pieno centro storico, ho ripreso a coltivare un orto, una pratica felice, per tante ragioni: fa bene all’ambiente e alla nostra salute fisica e psichica.

Una pratica che l’odierna crisi economica ed ecologica ripropone d’attualità e che si sta diffondendo in tutti i centri urbani.

Icona

Marino Ruzzenenti – La magia dell’orto in città 587.23 KB 0 downloads

L’avevo detto quasi per scherzo, un anno fa, durante una cena conviviale, con dei…

Si è concluso alla scuola primaria Boifava di Caionvico a Brescia il percorso di educazione ambientale che ha impegnato tutte le classi, nell’anno scolastico 2009-2010, coinvolgendo alunni, genitori, insegnanti e dirigente scolastico.

I risultati, nel complesso positivi, ci spingono a riproporre anche in futuro l’iniziativa.

Icona

Percorso didattico di educazione ambientale per la scuola primaria. Tornare alla Natura per essere felici… 67.26 KB 0 downloads

Il percorso prevede una serie di attività che si sviluppano nell’intero quinquennio,…

Nel 2011, ancora due sonanti vittorie della lotta contro contro il degrado ambientale e la cementificazione del suolo: a Chiari la Fonderia Gnutti è costretta a ridurre le emissioni dall’azione instancabile dell’associazione Chiariambiente.

Icona

Accolto il ricorso straordinario di ChiariAmbiente al Presidente della Repubblica 125.06 KB 0 downloads

Ora la Provincia di Brescia dovrà rivedere l’Autorizzazione Integrata Ambientale…

Ad Azzano la mobilitazione popolare contro il polo logistico ottiene 4 punti a proprio favore.

Icona

No Polo Logistico 4 – 0 Si Polo Logistico Azzano Mella 122.20 KB 0 downloads

26/01/2011: TAR DI BRESCIA: sospensione dei lavori fino ad ottobre 2011 12/04/2011:…

In Aprile esce per i tipi della Jaca Book, L’autarchia verde. Un involontario laboratorio della green economy, di Marino Ruzzenenti: come dice Giorgio Nebbia nella prefazione, “il passato è prologo”.

Icona

Recensioni di L’autarchia verde. Un involontario laboratorio della green economy di Marino Ruzzenenti 1.45 MB 1 downloads

“Confesso che in gioventù sono stato affascinato dal mitico Libro dell’autosufficienza…

Si può mangiare con gusto e migliorare anche la salute: è questo il messaggio che ha trasmesso il Convegno su La frontiera del Cibo, organizzato il 10 Maggio 2011, presso l’Istituto alberghiero Mantegna di Brescia dalla Federconsumatori.

Icona

Giornata sulla politica Europea dei consumatori – La frontiera del cibo 1.43 MB 0 downloads

Saluti del Dirigente Scolastico prof. Augusto Belluzzo Un’agricoltura sostenibile…

Di grande interesse la relazione di Gianni Tamino, quella del rappresentante dei prodotti tipici della Coop e la presentazione dell’esperienza in corso con gli Istituti tumori di Milano da parte di insegnanti e alunni dello stesso Mantegna.

Icona

Gianni Tamino – L’economia della Natura (da 2 miliardi di anni) 5.18 MB 0 downloads

Presentazione di Gianni Tamino alla Giornata sulla Politica Europea dei Consumatori…
Icona

Istituto Mantegna 4a B Ristorazione – Una giornata da scienziati 6.38 MB 0 downloads

È una malattia genetica che coinvolge alterazioni dinamiche del nostro genoma, cioè…

È possibile evitare di tumulare i rifiuti in discarica o di bruciarli nell’inceneritore: l’ing. Massimo Cerani, nel 2011, delinea quello che potrebbe e dovrebbe essere il percorso virtuoso verso un totale riciclo dei rifiuti.

Icona

Massimo Cerani – Per fare decollare le filiere del riciclo in Italia 645.51 KB 0 downloads

Secondo l’ultimo rapporto del settore, il comparto continua la sua crescita anche…

Dopo l’abbandono definitivo del nucleare sancito dalla straordinaria vittoria dei referendum, proviamo a delineare una strategia energetica fondata sul solare: un contributo alla discussione di Cerani e Ruzzenenti e un intervento di Giorgio Nebbia.

Icona

Massimo Cerani e Marino Ruzzenenti – Contributo alla discussione sui problemi energetici 421.06 KB 0 downloads

Queste note non pretendono in alcun modo di essere sistematiche, né tanto meno esaustive. Nascono…

Il 17 Marzo 2012, i la Rete Antinocività Bresciana ha promosso una manifestazione per le vie della città con partenza di fronte alla Caffaro.

Icona

Rete Antinocività Bresciana – Liberiamo Aria, Acqua, Suolo 1.53 MB 0 downloads

Manifestazione Sabato 17 Marzo 2012 Concentramento Fronte Caffaro ore 15:00 Partenza…

Il 2014 si apre con la pubblicazione di un Dossier della rivista dei Saveriani “MissioneOggi”, Progetto Belpaese. La vera grande opera.

Con il prezioso contributo di Giorgio Nebbia, Andrea Di Stefano, Massimo Cerani ed altri, abbiamo delineato le opere virtuose di cui avrebbe bisogno l’Italia, per risanare l’ambiente, tutelare il paesaggio ed il patrimonio culturale, metterla in sicurezza dai ricorrenti disastri “naturali”, infine renderla più vivibile per le generazioni future.

Icona

Marino Ruzzenenti – Progetto Belpaese. La grande opera per l’Italia 9.95 MB 0 downloads

In Italia, da trent’anni a questa parte, si è cercato di puntare esclusivamente…

L’anno si chiude con una buona notizia per l’acqua di Brescia, un problema che aveva preoccupato in particolare i genitori per il Cromo VI: nonostante l’iniziale “negazionismo” delle Autorità (Asl, Comune e A2A), schierate nel sostenere che era “tutto OK”, i cittadini ottengono l’impegno che entro il 2015 vengano drasticamente ridotti i livelli di Cromo VI.

Ma altri problemi rimangono: le bonifiche della falda e del Mella.

Icona

Impegno di A2A strappato dalla mobilitazione dei genitori e degli ambientalisti 224.28 KB 0 downloads

Dal 2015, il Cromo VI nell’acqua di Brescia sotto i 2 microgrammi litro. Il 2014…

Il 2015 ci fa ben sperare, confortati dall’augurio del calendario ecologico delle mamme di San Felice sul Benaco.

Icona

Bresciaoggi – Un calendario «green» per mamme ecologiste 119.27 KB 0 downloads

Dodici mamme per dodicimesi. Immortalate mentre lavorano nell’orto, mentre fanno…

Nutrire il Pianeta il compito di Expo 2015. Ma come? Un Dossier di “Missioneoggi” del Gennaio 2015 propone un’agricoltura liberata dalla chimica e dagli OGM, basata sulla fertilità naturale dei suoli.

Icona

Marino Ruzzenenti – Expo 2015, nutrire il pianeta. Una sfida controversa 678.20 KB 0 downloads

Il 1° maggio aprirà i battenti a Milano Expo 2015, Nutrire il Pianeta. Energia…

Carmine Piccolo di Ghedi corre per la salute e contro le discariche. Un esempio di impegno civile.

Icona

Il fatto quotidiano – Corriamo con Carmine, più veloci dei veleni 282.17 KB 0 downloads

Carmine Piccolo, una corsa per la salute e contro le discariche. …

Otto donne coraggiose mostrano le ferite sul loro corpo e sulla loro terra: Terra ferita, fotografie di Stefania Zambonardi da vedere e far conoscere.

Icona

Stefania Zambonardi – Mostra Fotografica Terra Ferita 98.72 KB 0 downloads

Stefania, appassionata di fotografia, si ritrova a condividere improvvisamente la…

All’inizio del 2016 i temi della crisi ecologica vengono affrontati in un dossier di “Missioneoggi”, Laudato Si’. Il mondo al bivio e in un articolo della rivista di Goffredo Fofi “Lo straniero”, Parigi. Un vertice per il clima.

Icona

Bruno Bignami e Marino Ruzzenenti – Laudato Si’ Il mondo al bivio 1.98 MB 0 downloads

La pubblicazione dell’enciclica Laudato si’ di papa Francesco nel 2015 ha segnato…
Icona

Marino Ruzzenenti – Parigi. Un vertice per il clima 1.65 MB 0 downloads

I risultati della Cop 21 di Parigi sui cambiamenti climatici hanno riscosso sui media…

Il 27 Gennaio 2016 il Tavolo Basta veleni si presenta ufficialmente come coordinamento democratico e rappresentativo di tutti i Comitati e le Associazioni che nel Bresciano si occupano di ambiente e di tutela della salute.

Con la piattaforma che chiede lo stop a nuove discariche e ad impianti impattanti e la bonifica dei siti inquinati prepara la camminata popolare del 10 Aprile.

Icona

Il Tavolo Basta veleni. Un vero luogo di incontro e di lavoro in comune degli ambientalisti bresciani 731.63 KB 1 downloads

Un’esperienza di democrazia partecipata prodigiosa Questa straordinaria realtà…
Icona

Basta Veleni – Moratoria per nuove discariche e riduzione delle emissioni 310.15 KB 1 downloads

Questo documento nasce dal neonato Tavolo di lavoro “Basta veleni!” che vede…

Dodicimila, forse 15 mila, cittadini partecipano alla grande manifestazione del 10 Aprile promossa dal Tavolo Basta veleni, una svolta storica per Brescia: “Ora vogliamo il cambiamento da parte delle istituzioni”.

Icona

A Brescia in 12mila per dire «Basta Veleni» e per chiedere le bonifiche 2.30 MB 1 downloads

Domenica 10 aprile 2016 per me si è avverato un sogno, coltivato da oltre vent’anni,…

Dopo la grande manifestazione del 10 Aprile il Tavolo Basta veleni il 4 Giugno si confronta nell’agorà con il Presidente della Provincia Pierluigi Mottinelli.

La trascrizione degli interventi per la valutazione collettiva e programmare le prossime iniziative .

Icona

Brescia: agorà pubblica. Il tavolo Basta Veleni incontra il presidente della provincia Mottinelli 155.08 KB 0 downloads

Agorà pubblica questo pomeriggio a Brescia promossa dal “Tavolo Basta Veleni”…

A Giugno i grandi temi dei trattati commerciali internazionali e del TTIP vengono affrontati in un dossier di “Missioneoggi”, Stop TTIP. Un’altra economia è possibile.

Icona

Missione Oggi – Stop TTIP. Un’altra economia è possibile 3.37 MB 0 downloads

Dalla crisi finanziaria del 2008 è a tutti evidente che la “spinta propulsiva”…

Il Tavolo Basta veleni il 5 novembre si confronta in un incontro pubblico con il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono sulle criticità ambientali della città.

Icona

Il Tavolo Basta veleni incontra il sindaco di Brescia Emilio Del Bono per discutere le criticità ambientali della città 1.59 MB 0 downloads

Brescia Palazzo della Loggia, sabato 5 novembre ore 14,30 – 16,30 Le domande inviate…

A Novembre il tema controverso del mancato incontro tra ambientalismo e movimento operaio viene affrontato in un breve saggio su “Lo straniero“.

Icona

Lo Straniero – L’ambientalismo italiano a metà del guado di Marino Ruzzenenti 6.38 MB 0 downloads

L’altro giorno, godendo del privilegio, sempre più raro, di pensionato in età decente,…

Pubblicato dalla Casa della Cultura di Milano il saggio, Riprogettare le città a quarant’anni da Seveso.

Il Tavolo Basta veleni il 17 Dicembre si confronta in un incontro pubblico con i parlamentari bresciani: chiesto un intervento per una moratoria delle discariche e per le bonifiche.

Icona

Agorà del tavolo Basta Veleni con i parlamentari bresciani 567.26 KB 0 downloads

Chiesto l’intervento del Governo per la moratoria di discariche e nuovi impianti…

Il Tavolo Basta veleni il 10 maggio 2017 incontra il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a Roma: è la prima volta che gli ambientalisti bresciani trovano udienza presso un Ministro dell’Ambiente.

Anche in quella sede hanno chiesto un intervento di emergenza per una moratoria delle discariche e per le bonifiche.

Icona

Resoconto viaggio a Roma delle Delegazione del Tavolo Basta veleni del 10 Maggio 2017 1.28 MB 0 downloads

Nell’intervallo, intorno alla 13, abbiamo incontrato alcuni parlamentari bresciani…

Su sollecitazione del Tavolo Basta veleni, il 17 Giugno, 13 parlamentari bresciani presentano una mozione unitaria sull’emergenza discariche e rifiuti e sull’urgenza delle bonifiche.

Icona

Corriere della Sera – Piano bonifiche: mozione unitaria di 13 deputati 481.26 KB 0 downloads

Un piano generale di bonifica, successivo a una mappatura delle criticità ambientali…

Il Tavolo Basta veleni, il 7 luglio, presenta all’Amministrazione provinciale un documento critico sul Piano Cave, chiedendo di aprire un confronto pubblico.

Icona

Documento del Tavolo Basta Veleni sul tema delle Cave di sabbia e ghiaia in prospettiva della redazione del nuovo P.C.C. 291.68 KB 0 downloads

Con la presente, alleghiamo documento come in oggetto, chiedendoVi di volerlo esaminare…

Il Tavolo Basta veleni, il 31 Luglio, ha un proficuo e importante incontro con l’Arpa di Brescia, nel quale vengono approfondite tutte le criticità ed emergenze ambientali bresciane.

Icona

Report dell’incontro con Arpa del 31 luglio 2017 ore 14 e 30 – 17 di una delegazione (10 presenti) del Tavolo Basta Veleni 727.89 KB 0 downloads

Per Arpa partecipano la dott.ssa Maria Luisa Pastore, direttrice del Dipartimento…

Gaia, dell’Ecoistituto del Veneto, il 1° Settembre, pubblica Quelli delle cause vinte, una rassegna di tanti successi nelle battaglie ambientaliste, anche a Brescia.

Icona

Copertina Quelli delle cause vinte. Manuale di difesa dei beni comuni di Michele Boato 378.61 KB 0 downloads

Talvolta Davide ce la fa a tagliare le unghie a Golia. In questo “Manuale” si…

Il Tavolo Basta veleni, l’8 Settembre, presenta alla stampa i risultati dell’incontro con l’Assessore all’ambiente della Regione Lombardia: grande la distanza tra le richieste e le risposte ricevute.

Icona

Incontro del tavolo di lavoro Basta Veleni con l’assessore regionale all’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi 262.24 KB 0 downloads

RICHIESTE PRESENTATE PER ISCRITTO DAL TAVOLO BASTA VELENI 1. Moratoria Situazione…

Rosy Battaglia di Cittadini reattivi al lavoro per documentare 5 anni di lotte ambientaliste a Brescia: Diamole una mano!

Icona

Cittadini reattivi: un documentario su cinque anni di lotte ambientali a Brescia 84.90 KB 0 downloads

Carissime/i tutte/i, intanto grazie di cuore per aver sostenuto con il vostro patrocinio…

Alla fine ce l’hanno fatta. Piergiorgio Cinelli e Dellino Farmer, in Novembre, hanno realizzato Basta Veleni. Il Documentario e Basta Veleni. La canzone. «Nel primo ci siamo concentrati sui casi dei PCB e delle discariche in zona Castenedolo-Montichiari – racconta Cinelli.

Per la canzone il discorso invece si allarga e invita tutti, istituzioni in primis, a un cambio di rotta verso una svolta ecologica e sostenibile».

Pubblicato dalla Casa della Cultura di Milano, il 19 Gennaio 2018, il saggio, I numeri della criminalità ambientale.

Il Tavolo Basta veleni, a due anni dalla grande manifestazione del 10 aprile, il 24 febbraio 2018, presenta alla cittadinanza ed ai candidati alle elezioni un importante documento di valutazione del lavoro fatto e di proposte per rilanciare l’iniziativa.

Icona

Due anni dopo la grande manifestazione del 10 aprile 2016. Ambiente: l’emergenza continua ma i rimedi non si vedono 1.72 MB 0 downloads

La piattaforma elaborata nel febbraio 2016, su cui fu costruita la manifestazione…

La rivista di Goffredo Fofi “Gli Asini” del Marzo 2018 pubblica un saggio su Crisi ecologica e crisi della politica e a Giugno un’inchiesta, a quattro mai con Carlo Tombola sugli affari delle armi a Brescia.

Icona

Gli Asini – Crisi ecologica e crisi della politica di Marino Ruzzenenti 5.17 MB 0 downloads

Nonostante tutto torniamo ad affrontare il grande tema della crisi ecologica: nonostante…
Icona

Gli Asini – Le armi bresciane: servire “a casa”. Il dominio globale di Carlo Tombola 5.37 MB 0 downloads

Della stretta connessione con il potere politico l’industria degli armamenti ha un…

Un risvolto della crisi ambientale è la crisi sociale che produce nel mondo impoverimento e aumento delle disuguaglianze: ne tratta il dossier di Missioneoggi del Marzo-Aprile 2018.

Icona

MissioneOggi – Globalizzazione impoverimento e nuove disuguaglianze 2.37 MB 0 downloads

Papa Francesco da tempo ci richiama ai grandi problemi, tra loro inscindibilmente…

Il Consiglio Provinciale di Brescia, il 24 Settembre, approva all’unanimità la moratoria a nuove discariche.

Icona

Mozione con proposta di voto sulla moratoria a nuove discariche 646.24 KB 0 downloads

CHIEDE al Consiglio Provinciale di Brescia di impegnare il Presidente della Provincia…

Pubblicata su Youtube un’intervista sui roghi di rifiuti al Nord: Milano brucia: moriremo di rifiuti, www.byoblu.com, 16 ottobre 2018.

Il 13 Novembre, viene discussa e approvata alla Camera dei deputati la mozione sull’emergenza rifiuti a Brescia: all’ultimo momento la maggioranza di governo cancella la moratoria, confermando che la lobby bresciana dei rifiuti è intoccabile!

Icona

L’imbroglio della mozione parlamentare sulla moratoria 897.18 KB 0 downloads

Si era partiti con una gara a chi alzava di più l’asticella tra opposizione (Leu…

Il Tavolo Basta veleni incontra il 16 novembre l’Assessore regionale all’Ambiente Cattaneo: disponibilità al confronto, ma totale chiusura ad ogni ipotesi di moratoria su nuove discariche.

Icona

Comunicato stampa del Tavolo Basta Veleni – Incontro con l’Assessore Raffaele Cattaneo – Milano 16 novembre 2018 37.58 KB 0 downloads

Oggi 16 novembre alle ore 12 siamo stati ricevuti dall’Assessore Regionale all’ambiente…

Presentate al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, in visita a Brescia, il 20 novembre, le richieste del Tavolo Basta veleni per fronteggiare l’emergenza ambientale bresciana. Ma, purtroppo, nessuna risposta!

Icona

Tavolo Basta Veleni – Nota sulla MORATORIA per il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa 151.03 KB 0 downloads

Il Tavolo Basta veleni ritiene sia urgente l’adozione di provvedimenti di emergenza…

Viene proiettato a Brescia un docufilm che sollecita una lettera aperta agli autori, Mimmo Calopresti e Roberto Cavallo: Immondezza: l’economia circolare sbanda all’ultima curva.

Icona

Immondezza: l’economia circolare sbanda all’ultima curva 21.69 KB 0 downloads

Gentili Mimmo Calopresti e Roberto Cavallo, abbiamo assistito, il 20 novembre scorso,…

Della crisi dell’universalismo e delle pulsioni nazionaliste che inquietano l’Occidente, tratta il dossier di “Missioneoggi” del Novembre-Dicembre 2018.

Icona

MissioneOggi – Dove va l’universalismo? di Marino Ruzzenenti 2.13 MB 0 downloads

Le tradizioni forti in cui siamo cresciuti, quella cristiana cattolica e quella laica…

L’aggressiva nuova campagna sugli inceneritori avviata a novembre da Salvini merita alcune risposte:

  • una lunga intervista al mensile “L’Eco di San Gabriele
Icona

L’eco di San Gabriele – Problema, risorsa o business di Gino Consorti 1,023.61 KB 0 downloads

L’educazione alla responsabilità ambientale può incoraggiare vari comportamenti…

A Gennaio 2019, la rivista di Goffredo Fofi, “Gli Asini“, pubblica una recensione dell’importante libro Malaterra. Come hanno avvelenata l’Italia di Marina Forti.

Icona

Gli Asini – Malaterra Italiana di Marino Ruzzenenti 1.99 MB 0 downloads

Scrivere di territori devastati dall’inquinamento industriale è un’impresa coraggiosa…

l 2019 inizia a Brescia con una serie di curiose, ma significative vicende, materia per un piccolo divertissement pubblicato a luglio sul sito on line della rivista “Gli asini” di Goffredo Fofi.

Il 2 Marzo manifestazione del Tavolo Basta veleni contro la centrale a carbone A2A che ammorba l’aria e mina la salute dei cittadini.

Icona

Basta bruciare carbone nella centrale di Lamarmora A2A. È ora di cambiare! 566.41 KB 0 downloads

Sabato 2 marzo 2019 – ore 10:30 Brescia, via Ziziola PRESIDIO DI PROTESTA CIVILE…

Tra luglio ed agosto vengono pubblicate due recensioni di libri dedicati all’Ilva di Taranto: la prima, sulla rivista “Medicina democratica” on line, si occupa di un originale pamphlet Legami di ferro di Beatrice Ruscio; la seconda, sulla rivista di Goffredo Fofi, “Gli Asini“, presenta la pregevole ricerca sulla storia dell’Ilva, L’acciaio in fumo, di Salvatore Romeo.

Icona

Recensione del libro di Beatrice Ruscio, Legami di ferro 106.05 KB 0 downloads

Cento pagine intense in un reportage che si legge tutto dʼun fiato. E un tema inconsueto:…
Icona

Gli Asini – Ancora da Taranto di Marino Ruzzenenti 2.65 MB 0 downloads

L’Ilva di Taranto come paradigma dell’industrializzazione nazionale nella seconda…

Aperta sul sito una pagina dedicata ai cambiamenti climatici e al movimento giovanile Fridaysforfuture.

Nel 2019, ad Agosto, pubblicato l’ultimo aggiornamento dell’indagine su Il businnes dei rifiuti a Brescia.

Icona

“Ma la terra dei fuochi no”. L’immondezzaio d’Italia sì? 14.96 MB 2 downloads

LE NOVITA’ (TROPPE NON BUONE!): VERSO I 100 MILIONI DI METRI CUBI DI RIFIUTI SPECIALI…

Il Tavolo Basta veleni convoca una grande manifestazione contro il degrado ambientale e per la tutela del territorio e della salute per il 27 ottobre 2019.

Icona

Basta Veleni – Manifestazione #iononfacciofintadiniente 949.09 KB 0 downloads

27 Ottobre 2019 ore 14:30 ritrovo in Piazza Arnaldo – Brescia arrivo al Parco Tarello …

Ed il popolo inquinato risponde: quindicimila bresciani invadono la città per gridare a chi finora ha fatto il sordo: BASTA VELENI!

Icona

Immensa manifestazione: Basta Veleni vince la scommessa 7.35 MB 1 downloads

Nel 2016 erano 12.000, il 27 ottobre 2019 15.000- Non era scontato. Nel 2016 vi erano…

A ottobre 2019, la rivista di Goffredo Fofi, “Gli Asini“, pubblica un ricordo di uno dei più prestigiosi padri dell’ecologismo, Giorgio Nebbia, venuto a mancare il 3 Luglio 2019.

Icona

Gli Asini – La buona battaglia. Il ricordo di Giorgio Nebbia di Marino Ruzzenenti 1.20 MB 0 downloads

Alcuni incontri segnano profondamente il nostro percorso esistenziale: per me lo…

La rivista on line della Fondazione Luigi Micheletti, da lui fondata 20 anni fa, “Altronovecento. Ambiente tecnica società“, dedica a Giorgio Nebbia un intero numero monografico.

Tra fine 2019 e Gennaio 2020 la Rai si occupa delle vicende ambientali nel Bresciano.

Icona

La Rai si occupa della situazione ambientale di Brescia 7.02 KB 0 downloads

Manifestazione Io non faccio finta di niente Tavolo Basta veleni del 27 ottobre 2019 …

Ad Aprile 2020, la stessa rivista, “Gli Asini“, pubblica un saggio sull’esperienza del Tavolo Basta veleni di Brescia.

Icona

Gli Asini – I veleni di Brescia di Marino Ruzzenenti 3.67 MB 1 downloads

Il tavolo di quella pizzeria sperduta in mezzo alla campagna della periferia sud…

Del Tavolo Basta veleni, in Febbraio, aveva scritto su “Nuova Ecologia“, la rivista nazionale di Legambiente, anche la giornalista d’inchiesta Rosy Battaglia.

Icona

Nuova Ecologia – Basta Veleni di Rosy Battaglia 1.66 MB 0 downloads

Il sequestro a Dicembre di 25 capannoni della Caffaro a Brescia è l’ultimo atto…

Del Tavolo Basta veleni e dello stato dell’ambiente nel Bresciano tratta un importante reportage fotografico del bolognese Gianluca Rizzello.

Sempre ad aprile 2020, esce il dossier di “Missioneoggi” che affronta, con opportuni approfondimenti critici, il tema dell’economia circolare.

Icona

MissioneOggi – Crisi ecologica ed economia circolare di Marino Ruzzenenti 6.10 MB 0 downloads

Lo scorso anno l’irrompere sulla scena mondiale di Greta Thunberg e del movimento…

Il 7 Giugno 2020 il settimanale “L’Espresso” pubblica un reportage sul degrado ambientale e conseguenti effetti sulla salute nel Bresciano.

Icona

L’Espresso – E dopo il Covid Brescia vuole guarire anche dal cancro – Fabrizio Gatti 3.17 MB 0 downloads

Le terre dei veleni. Rifiuti radioattivi, fertilizzanti, scorie di alluminio. Terra,…

Com’è noto la pandemia da Covid 19 ha colpito con particolare virulenza il Bresciano, sollecitando alcune riflessioni pubblicate su riviste nazionali, in Giugno e Luglio 2020.

Icona

Marino Ruzzenenti – Ieri, domani: la pandemia vista da Brescia 4.59 MB 0 downloads

Da giorni sto come tutti cercando di comprendere qualcosa di quanto sta succedendo,…
Icona

Marino Ruzzenenti – Su la Testa – Capovolgere le politiche della globalizzazione liberista 1.21 MB 0 downloads

Com’è risaputo, la decantata efficienza del sistema di cura ha mostrato di poggiarsi…

On line il n. 42 della rivista fondata da Giorgio Nebbia “Altronovecento. Ambiente tecnica società della Fondazione Luigi Micheletti. Molti saggi di grande interesse sui temi ambientali e della pace nel mondo.

On line il n. 43 della rivista “Altronovecento. Ambiente tecnica società della Fondazione Luigi Micheletti. Molti documenti e saggi dedicati al cinquantesimo dell’anno cruciale dell’ambientalismo, il 1970, quando sbocciò la “primavera ecologica” e sembrava che l’umanità fosse davvero impegnata a far pace con la natura.

Invece la Terra , forse, non mai è stata così maltrattata come oggi.

A questo proposito, nel nuovo anno, 2021, sono apparse alcune recensioni del libro di Pier Paolo Poggio e Marino Ruzzenenti, “Primavera ecologica” mon amour. Industria e ambiente cinquant’anni dopo. Una riflessione sul perché dopo mezzo secolo ci troviamo ancora in piena crisi ecologica.

Icona

Mario Agostinelli – Per una nuova primavera ecologica 1.05 MB 0 downloads

Commento al libro di Pier Paolo Poggio e Marino Ruzzenenti …

Una scheda per fare il punto su un vecchio e controverso slogan, oggi spesso riproposto come una novità dal sistema delle imprese e da una politica smemorata: sviluppo sostenibile.

Icona

Gli Asini – Sviluppo Sostenibile di Marino Ruzzenenti 2.84 MB 0 downloads

“L’umanità ha la possibilità di rendere sostenibile lo sviluppo, cioè di far…

Ancora la pandemia da Covid 19 al centro di un ricco dossier di “Missioneoggi”: eminenti studiosi, capaci di rigore scientifico, di indipendenza dai poteri e di passione per l’umanità e l’ambiente, ci aiutano a capire come dovrebbe cambiare il mondo, se sapessimo apprendere la lezione di questa tragedia.

Icona

MissioneOggi – Ripensare il mondo dopo il Covid 19 di Marino Ruzzenenti e Paolo Boschini 1.58 MB 0 downloads

La visione meccanicista e riduzionista, che ha caratterizzato scienza ed economia…

Nella grande discussione, spesso fatta di vuote parole che nascondono pesanti interessi economici, sull’annunciata “transizione ecologica” stride e fa soffrire il silenzio di uno storico e un tempo importante soggetto sociale: il movimento sindacale.

Icona

Gli Asini – Il sindacato italiano, il grande assente di Marino Ruzzenenti 2.60 MB 0 downloads

Ma il movimento sindacale che progetto ha per il Paese? Non ci si pone neppure la…

In effetti si sente la mancanza delle lotte dei lavoratori, prigionieri di ricatti inaccettabili, nel dilemma salute o lavoro, ambiente o occupazione.

Icona

Mosaico di pace – Ricatti inaccettabili di Marino Ruzzenenti 402.63 KB 0 downloads

Tra lavoro e salute non si può scegliere. Tra ambiente e diritti non vi può essere…

E la “tecnopolitica” auspicata da Cingolani non pare capace di salvare il mondo, a maggior ragione se l’annunciata transizione ecologica si traducesse nell’ennesimo imbroglio.

Icona

Gli Asini – La tecnopolitica non salverà il mondo di Marino Ruzzenenti 1.46 MB 0 downloads

La lettura di un testo non è mai stata per me così intrigante come Prevenire. Manifesto…
Icona

Gli Asini – Opinioni contrastanti sulla transizione ecologica di Marino Ruzzenenti 174.49 KB 0 downloads

Il terzo decennio del nuovo secolo, segnato dalla crisi del Covid 19, dai ripetuti…

È uscito per Jaca Book in autunno del 2021 Veleni negati. Il caso Caffaro, che fa il punto su fatti e misfatti in 20 anni di cattiva gestione del Sin Brescia-Caffaro. “Missioneoggi” pubblica una recensione di Paolo Ricci.

Icona

MissioneOggi – Un libro al mese – Recensione di Veleni negati. il Caso Caffaro 153.40 KB 0 downloads

Il libro di Marino Ruzzenenti è una formidabile sintesi dei vent’anni trascorsi…

Una sorprendente riscoperta del pensiero ecologico profondo di una grande donna del secolo scorso, Carla Ravaioli: tra il 1982 ed il 2002 aveva già delineato la crisi strutturale di un sistema economico votato ad una crescita impossibile e aveva indicato un progetto ecofemminista tutt’ora valido.

La sofferenza ambientale nel Mediterraneo nel dossier del n. 1, gennaio-febbraio 2022 di “Missioneoggi“.

Icona

MissioneOggi – La sofferenza ambientale del Mediterraneo di Marino Ruzzenenti 199.84 KB 0 downloads

Tutto è cominciato quando gli umani che si affacciavano su questo mare cominciarono…

Il 2023 Brescia è con Bergamo, capitale della cultura, titolo ottenuto per la ferocia con cui il Covid ha colpito le due province più industrializzate (e tra le più inquinate) d’Italia.

Poteva essere un’occasione per riflettere sui pericoli per il vivente della tecnologia (Brescia per il “caso” Caffaro; Bergamo per il disastro della diga del Gleno, di cui ricorre il centenario).

Fu presentato un progetto… del tutto ignorato.

Icona

Fondazione Micheletti – Un progetto per governare la Tecnica al servizio degli umani e dell’ambiente 47.42 KB 1 downloads

Brescia e Bergamo capitali dell’Homo techcnologicus Nel rapporto con la Natura…