Caffaro 2008 – 2013. Latte materno contaminato da diossine a livelli mai visti E il neonato alimentato da quel latte?


[featured_image]
Scarica
Download is available until [expire_date]
  • Versione
  • Scarica 0
  • Dimensioni file 23.59 KB
  • Conteggio file 1
  • Data di Pubblicazione 7 Gennaio 2009
  • Ultimo aggiornamento 7 Maggio 2023

Caffaro 2008 – 2013. Latte materno contaminato da diossine a livelli mai visti E il neonato alimentato da quel latte?

La vicenda ci riporta indietro al 2001, quando scoppia il “caso Caffaro”. La cascina 1 risulta subito la più colpita dalla contaminazione essendo piccoli agricoltori che si sono sempre alimentati di prodotti della zona più inquinata dagli scarichi Caffaro che sversavano nella roggia impiegata per l’irrigazione.

Venti bovini vengono inceneriti, con numerosi altri animali da cortile, mentre ogni attività agricola viene vietata.

La famiglia, composta da 3 membri, nel 2001 risulta tutta con il sangue contaminato da PCB (ng/ml) a livelli elevatissimi, anche tenendo conto del limite alto individuato come “normale” dall’Asl di Brescia per il caso Caffaro, cioè 15ng/ml.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *