Il caso Caffaro sempre sotto i riflettori


Medicina democratica, che è stata la principale protagonista nel far emergere nel 2001 l’inquinamento da diossine e PCB e che da allora ha costantemente prodotto analisi, interventi, proposte per tutelare i cittadini e realizzare le bonifiche, senza motivazioni plausibili, il 26 settembre 2023, viene esclusa come parte civile dal processo Caffaro. Il primo e unico processo per il disastro della Caffaro, peraltro avviato con un ritardo di un ventennio, si svolgerà senza nessuno che rappresenti il territorio e il popolo inquinato.

Icona

Processo Caffaro: Medicina democratica esclusa come parte civile 769.37 KB 0 downloads

Oggi il Gup ha escluso Medicina democratica come parte civile nel processo che sta…

Il 26 settembre 2023, esce la prima puntata del Podcast Caffaro, l’ultima barriera realizzato dalle giornaliste Nuri Fatolahzadeh e Laura Fasani.

Icona

«Caffaro, l’ultima barriera»: il podcast di IrpiMedia 81.48 KB 0 downloads

C’è un caso che a Brescia è vissuto ancora in modi radicalmente opposti. C’è…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *